Sei in: Home » Città » Atene » Atene
Città

Atene

Atene

Atene (in greco antico: Αθήναι, Αθηνῶν, Athenai; in greco moderno: Αθήνα, Athína) è una delle città più vecchia la mondo – abitata da oltre sette millenni!
La sua ricca e lunga storia e i resti ben visibili della grande civiltà greca donano alla città un grande fascino e un’atmosfera particolare.

Atene è la capitale della Grecia e conta circa 3 milioni di abitanti (comprendendo l’immensa area metropolitana e il celeberrimo porto del Pireo ed i suoi comuni) ed è pertanto la quinta capitale europea per grandezza. Negli ultimi anni (soprattutto dopo le Olimpiadi del 2004), la città si è modernizzata con infrastrutture e servizi che permettono a cittadini e turisti di viverla a 360 gradi.

Il vero atto di nascita di Atene si fa storicamente risalire agli ordinamenti democratici di Solone nel 594 a.C. Il periodo di massimo splendore della città è il V secolo a.C. quando dominava il mar Mediterraneo e vennero costruito i portentosi edifici che ancora oggi testimoniano quella grandezza economica, politica e culturale che sembrava non dover finire.

Le continue lotte con la nemica città di Sparta e l’arrivo dei Romani offuscarono Atene, che divenne una provincia dell’Impero Romano. Da quel momento Atene sarà per secoli preda di dominazioni straniere – Macedoni, Bizantini e Ottomani che governarono la città per 350 anni.
Nel 1800 Atene visse un periodo di rinascita, quando venne nominata capitale della Grecia da Ottone di Prussia. In questo periodo venne “europeizzata” e accanto ai fantastici edifici classici sorsero moderni palazzi in stile neoclassico.
Le vicende storiche determinarono la suddivisione di Atene in due diverse zone: la parte antica e quella moderna.

Il cuore dell’Atene classica è l’Acropoli, nella parte meridionale della città, dove si trova il famosissimo “Partenone”, eretto sotto Pericle nel 432 a.C. dagli architetti Ictino e Callicrate e decorato da Fidia, è l’opera architettonica della Grecia classica più nota al mondo.
Dell’Acropoli fanno parte anche l’ “Eretteo”, l’ “Olimpieion”, il “Portico di Eumene”, il “Kerameikos”, il “Teseion”, l’ “Arco di Adriano”, il “Teatro di Dionisio”, la “Prigione di Socrate” ed infine l'area archeologica dell'Agorà con la “Stoà di Attalo” e l’ “Odeon di Agrippa”...tutti queste sono testimonianze dei fasti di Atene e sono ben conservati e visibili.

Nella parte settentrionale dell’Acropoli so trovano il quartiere della “Plaka” e alcuni edifici di epoca romana e bizantina – ad esempio, la “Piccola Metropoli” del XI secolo d.C., la “Torre dei Venti” del I secolo a.C e la “Chiesa della Metamorfosi”, costruita nel XIV secolo. Una parte della città importante fin dalle sue origini è l’Agorà, il luogo dove un tempo si trattavano affari commerciali, ma si scambiavano informazioni e si commentavano le ultime notizie della cronaca politica; c’era di tutto: servizi pubblici, sedi amministrative, santuari e tale fermento sembra essersi conservato ancora oggi nei monumenti circostanti, nel pavimento che si calpesta.

La parte moderna della capitale della Grecia è composta invece di due centri: “Platia Omonias” e “Platia Sintagmatos”. In questa zona si concentrano la maggior parte dei negozi e delle attività economiche di Atene. La via Venizelou congiunge le due piazze e qui si trovano la Cattedrale Cattolica, l’Accademia delle Scienze, l’Università e la Biblioteca Nazionale, tre edifici costruiti in stile neoclassico nel XIX secolo.
Un’altra zona molto commerciale di Atene, per lo shopping, mangiare o bere è “Plaka”, appena sotto l'Acropoli. È considerata una zona abbastanza turistica, dove ci sono anche le costruzioni tipiche della vecchia Atene, basse e le vie strette. È qui che si trova la movida ateniese, con taverne, locande, ristoranti, teatri all’aperto e bar dove poter gustare piatti tipici greci.

Nel giro di pochi anni e grazie al turismo, Atene è diventata uno dei maggiori centri economico-finanziari dell’Unione Europea, oltre ad essere la principale città della Grecia. Qui, infatti, c’è una borsa valori fin dal 1876 e si trovano infrastrutture e distretti di notevole importanza per l’economia nazionale, dove risiedono anche importanti multinazionali.

L’economia ateniese si basa soprattutto sul commercio marittimo, le attività portuali e i cantieri navali, tenendo presente che Atene è il principale porto.
A causa del clima tipicamente Mediterraneo con estati calde, secche e soleggiate, inverni miti e scarse precipitazioni, l’agricoltura non è molto sviluppata nelle zone limitrofe alla città- fatta eccezione per l’olivo e il tabacco.
L’offerta turistica di Atene è senza dubbio l’attrazione per milioni di turisti ogni anno che fanno del turismo una delle principali fonti di reddito della città. Le cose da fare e vedere nella capitale greca sono davvero tante: tantissimi musei e scorci da ammirare, teatri e arene, bazar e mercatini, centri commerciali, spiagge lunghe e ben attrezzate, negozi di moda e piccole botteghe artigianali.

Fiera del suo glorioso passato, dei monumenti che la caratterizzano e delle sue tradizioni, Atene è una capitale piena di vita, brulicante di persone, eccezion fatta per l’ora della siesta…quasi sacra per gli ateniesi.