Sei in: Home » Informazioni » La Grecia » Introduzione Grecia
Informazioni

Introduzione Grecia

Introduzione Grecia

Grecia è il nome ufficiale della Repubblica Ellenica, è uno stato dell'Europa meridionale, che confina a Nord con Albania, Macedonia e Bulgaria e con la Turchia a nord-est. È bagnata dal Mar Egeo a est e a sud, mentre il suo versante occidentale è bagnato dal Mar Ionio. Una delle sue caratteristiche distintive è le tante isole e isolotti che compongono un quinto della superficie totale della Grecia.

La Grecia è stata la culla della civiltà occidentale: è la patria della democrazia, della filosofia, delle Olimpiadi, della scienza e di importanti principi matematici e geometrici, di astronomia e medicina, del teatro e delle arti in generale. I monumenti e le testimonianze del suo glorioso passato, i personaggi eclettici, il suo unico patrimonio storico hanno fatto si che la Grecia fosse conosciuta in tutto il mondo.
La sua posizione geografica, inoltre, nel cuore del Mar Mediterraneo fra i continenti Europa, Asia e Africa è stata ed è un suo punto di forza rappresentando il punto di incontro di culture e popolazioni diverse.

La Grecia è oggi una repubblica parlamentare e amministrativamente è suddivisa in 13 periferie e 4 gruppi di isole per un totale di oltre 131 mila kilometri quadrati di superficie. La capitale della repubblica ellenica è Atene, sede dei principali organi di Stato (come il come il Parlamento monocamerale). La Grecia fa parte dell’ONU e nel 1981 è entrata a far parte dell’Unione Europea, aderendo all’Euro nel 2001. E’ membro della NATO e dell’OCSE, nonché membro dell'Agenzia Spaziale Europea e membro fondatore dell'Organizzazione della Cooperazione Economica del Mar Nero.
La bandiera greca riporta i colori bianco, simbolo di purezza e l'azzurro, simbolo di eternità. La croce indica il simbolo cristiano e le nove strisce rappresentano le nove sillabe del motto nazionale: "Libertà o Morte".

Geograficamente la Grecia è un paese molto variegato. Le montagne occupano l’80% del territorio (il monte più alto è il monte Olimpo che arriva a circa duemila metri di altezza) e la restante parte è invece occupata da colline e pianure verdeggianti verso la costa, lasciando spazio a alte scogliere che si estendono per oltre 13 mila chilometri.
Il clima è tipicamente mediterraneo con estati calde e secche e inverni piovosi e miti, ma ci sono delle differenze in funzione dell'altitudine e della latitudine.
La vegetazione è variegata e a causa del clima abbondano i boschi di castagni, faggi, pini e querce – da sempre specie caratteristiche della Grecia e pertanto protette. Si trovano anche ulivi, alberi da frutto e palme e si possono ammirare anche grandi piantagioni di vite, una delle principali colture della Grecia. La fauna è altrettanto varia: cervi, volpi, camosci, cinghiali, camosci, tassi e orsi nelle zone collinari e montane, piccoli mammiferi, roditori e numerose specie di uccelli – tra cui il falco, il pellicano, l’airone bianco e la cicogna – sono invece presenti nelle zone costiere. Il mare ospita inoltre una grande varietà di specie marine caratteristiche del bacino mediterraneo e alcuni animali in via di estinzione come la foca monaca e la spugna.

Dal punto di vista economico la Grecia è uno dei paesi più poveri dell’Unione Europea, con la seconda più bassa media di reddito anche se negli ultimi anni registra una lenta ripresa. Tradizionalmente è un paese agricolo: il prodotto principale è il frumento, l'orzo, il mais, il riso e l'avena, a cui si aggiungono l’olivo per la produzione di olio (la Grecia è il terzo produttore d'olio d'oliva del mondo), gli agrumi e la vite da cui si producono notevoli qualità di vino, rinomato in tutto il mondo.

Altri prodotti agricoli sono semi oleaginosi, barbabietole da zucchero e prodotti ortofrutticoli. Le principali produzioni minerarie sono di nichel, bauxite e magnesite ma si estraggono anche lignite, minerali di ferro, manganese e argento. Famosi sono i marmi e lo smeriglio. L'industria ha subito un forte sviluppo negli ultimi decenni; particolare slancio ha registrato il settore tessile (come cotone e fibre sintetiche), il settore alimentare (industrie vinicole, zuccherifici, oleifici, birrifici) e la manifattura del tabacco. Anche l'industria chimica e petrolchimica, della siderurgia (laminati di ferro) e della metallurgia (piombo, alluminio) sono in aumento. Importante e in continua crescita registra il settore dei servizi e del turismo, rappresentando il 15% circa del PIL annuale e impiegando, direttamente e indirettamente, il 16,5% della forza lavoro .

Da sempre orgogliosa delle sue tradizioni e della sua cultura, i Greci conservano e tramandano con passione il proprio folklore. Basti pensare al ballo del “sirtaki”, allo yogurt e alla “feta”, al caffè greco, e molto altro tipicamente greco che oggi godono di fama internazionale.
Lo sport nazionale è il calcio e i greci sono stati campioni d’Europa nel 2004, lo stesso anno in cui si svolgevano le olimpiadi in Grecia.
La lingua parlata è il greco moderno ma tutti, specialmente nei luoghi turistici, parlano inglese.
La religione ufficiale, la Chiesa ortodossa di Grecia, è seguita dalla quasi totalità della popolazione; il resto è rappresentato da musulmani, ebrei, cattolici e protestanti.