Sei in: Home » Isole » Isola di Creta » Chania
Isole

Chania

Chania

La regione di Chania, o La Canea in italiano, rappresenta la regione dell'estremità occidentale della grande isola di Creta. Capoluogo di regione è l'omonima città, situata sulla costa settentrionale ed è considerato uno dei luoghi più belli di tutta l'isola, ricca di storia di monumenti e di spiagge fantastiche.
È una regione che si estende per circa duemila kilometri quadrati e ha una popolazione di oltre 160 mila abitanti, che nella stagione stiva, grazie al turismo, crescono notevolmente.
Il capoluogo della regione è Chania, una ridente cittadina di quasi sessanta mila abitanti adagiata nella parte orientale dell’omonima regione.

Le origini di questa città risalgono all’epoca minoica; fu poi colonia romana e divenne anche parte dell’impero romano d’oriente. Intorno al 1270 Chania fu conquistata dai veneziani, dopo una breve parentesi di dominio genovese. La minaccia dei turchi era sempre insistente e quindi gli italiani la rinforzarono con possenti mura difensive, che però furono espugnate dagli ottomani nel 1645.
I turchi occuparono la città fino alla fine del 1800, quanto l’intera isola di Creta divenne una regione autonoma, sempre all’interno dell’Impero bizantino.
Dopo le guerre d’indipendenza contro i turchi e l’unione con la Grecia, Chania fu capoluogo regionale fino al 971. Durante la seconda guerra mondiale anche la città di Chania fu duramente colpita dai bombardamenti nazisti.

Passeggiare per la città, rappresenta un modo per rivivere velocemente i tanti, secoli di storia: architetture bizantine, palazzi tipicamente veneziani, ostruzioni turche, etc …un concentrato armonioso di diversi stili che rendono l’atmosfera urbana molto piacevole.
Uno dei luoghi più belli della città è il porto veneziano, costruito tra il 1320 ed il 1356 e ampliato nel XVI secolo. Presenta due darsene separate da un molo. Nella parte orientale ci sono gli arsenali veneziani utilizzati per la costruzione delle galere, mentre la part settentrionale è il luogo più turistico, fitto di locali, taverne e bar. Il porto non ha mai avuto grande sviluppo, poiché l sue acque poco profonde non spesso non favorivano l’attracco delle grandi navi.

In città si trovano poi edifici moderni che si contraddistinguono per lo stile ricercato, ad esempio come il mercato comunale, che si affiancano a palazzi storici più caratteristici, la fortezza di Firkas il quartiere di Topanà, particolare per le vie strette, e l'intreccio di stile veneziano e turco. Molto particolari da visitare sono la piccola moschea dei Giannizzeri ch si trova sulla darsena occidentale del porto e fu costruita nel XVII secolo e oggi è uno spazio espositivo per eventi e fiere di ogni tipo. Nella città si vedono anche i resti delle mura veneziane e i bastioni rimasti intatti.
La città vecchia che si trova tra il porto e le mura veneziane ha conservato l’atmosfera italiana lasciata ai veneziani, gli stemmi nobiliari sui portoni, fontane e decorazioni tipiche dello stile italiano.

Tra i monumenti religiosi merita una visita la chiesa di San Nicola fu costruita nel 1320 dall'ordine dei Domenicani. La costruzione fu trasformata in moschea nel periodo della dominazione veneziana e poi divenuto chiesa ortodossa.
Intorno alla città si trovano numerose e affascinanti spiagge che arricchiscono l’offerta turistica e della regione Chania che dell’omonima città. Spiagge dorate e acque cristalline caratterizzano la regione: la spiaggia di Chrissi Akt , considerata la spiaggia dorata di Chania, la spiaggia Agioi Apostoloi che è immersa in una rigogliosa vegetazione tipica della macchia mediterranea.

Le altre spiagge più frequentate del nomos di Chania sono: Chrisi Akti, Aghii Apostoli, Aghia Marina, Aghia Roumeli, Aghios Pavlos, Kalathas, Tersanas, Stavros, Marathi, Loutraki, Kalamaki, Glaros, Georgioupoli, Dratsos, Elafonissi, Kedrodassos, Kiani Akti, Kolatsos, Kasteli, Mavros Molos, Drapania, Nopigia, laguna di Balo, Livadia, Kolimpari, Ravdoucha, afrata, Menies, Maleme, Votsala, Pachia Ammos, Keratides, Chalara, gianniskari, Psilos Volakas, Plakaki, Grameno, Krios, lago di krios, Platanias, Falasarnes, Kokkina Gremna, Sfinari, kampos, Sougia, Domata, Fournoti, Kalami, Kalives, Falasarna, Lakki, Chrissoscalitissa, Vrisi, Iliggas, Filaki, Glika nera, Finikas, Loutro e Likos.